Controlli non distruttivi

Effettuiamo con tecnici qualificati al II livello controlli non distruttivi su materiali, componenti e macchinari, per rilevare difetti e discontinuità con i seguenti metodi:

  • Ultrasuoni (UT): dimensione, distanza e spessore del materiale.
  • Liquidi penetranti (PT): di livello superficiale come cavit√†, cricche, ripiegature.
  • Magnetoscopia (MT): livello superficiale e sub-superficiale in materiali ferromagnetici.
  • Esame Visivo (VT): ispezione degli oggetti ad occhio nudo o con il solo ausilio di lenti od endoscopi a basso ingrandimento.
  • Termografia: tecnica diagnostica non distruttiva che prevede la presenza di differenze termiche da analizzare.